Archivio

Archivio Gennaio 2013

Il ritorno di Worf – del gatto di Dalì

28 Gennaio 2013 Nessun commento

Il signor Worf ha deciso che torna in casa per i mesi invernali.

La piccola è entusiasta della situazione e non perde occasione per infastidirlo. La scena tipica è il gatto, malamente afferrato dalla bimba all’altezza delle zampe anteriori, che penzola inerte col resto del corpo verso il basso. Le zampe posteriori sono abbandonate, e, se toccassero suolo, come pochi mesi fa, striscerebbero sul pavimento. Perché l’infante vuole mostrare al gatto la casa, e trotterella faticosamente in giro col suo trofeo. Faticosamente perché, dopo tutto, il gatto pesa pur sempre quasi la metà della bambina.

Il signor Worf in queste circostanze non emette suono: si potrebbe pensare che sia svenuto, se non si vedesse il suo sguardo terrorizzato alzato al cielo come quello dei martiri negli affreschi. La strategia è di rendersi il più possibile molle e scivoloso, come gli orologi di Dalì, e sperare che la bambina perda la presa.

Un’altra presenza che manda il gatto totalmente nel panico è quella di mio marito. Dopo tutto sono solo passati 6 anni, da che glie l’ho presentato….

Categorie:Argomenti vari Tag:

Sul fiume

16 Gennaio 2013 Nessun commento

Passi su un ponte di ferro post bellico, dopo essere andata a trovare uno zio, e vedi uno spettacolo fenomenale.

Ce l’hai in mente, è lì, aspetta di uscire. Intanto passano sedie da rifoderare, preventivi e documenti di trasporto, cucine da pulire, le stanze da rifare il lunedì.

Il fiume e i suoi alberi attendono. Intanto sogni di camminare sugli argini. Con lo spazzolone in mano. Cioè, sogni, non cammini sugli argini con lo spazzolone.

Ma io mi sono disegnata, questa volta. Sono un puntino nero a destra. Se si guarda bene mi si vede. Così potrò dire di averlo fatto. Non il pavimento con lo spazzolone. Camminare sugli argini.

Categorie:Argomenti vari Tag:

Silenzio…

9 Gennaio 2013 3 commenti

….si lavora. Nella fattispecie ci siamo proposti di rinnovare delle vecchie sedie della nonna. Credo di aver divelto circa 400 chiodini dalla struttura di legno, oggi. Sicuramente ho strappato 4 imbottiture. Una volta non badavano a spese, non facevano economia di materiali. Spero che domani gli addetti alla raccolta del secco non facciano gli schizzinosi.

…si lavora. Ultimamente più da segretaria. Il tempo per la pittura se lo stanno prendendo le sedie della nonna.

Silenzio perché ci sono stati pochi momenti veramente divertenti da raccontare durante le vacanze di Natale.

Magari uno di questi è stato mentre studiavo “Piccola serenata notturna” di Mozart scandendo i tempi con la seguente filastrocca “Bro-do bro-do vaffambrodo, bro-do bro-do vaffambrodo, bro-do vaffanzum!”. La bimba l’ha imparata subito sghignazzando. Il mio terrore è che vada a esibirsi davanti alle insegnanti dell’asilo, adesso.

In settimana, non mi ricordo riguardo a cosa, mi ha già dato, comunque, la soluzione.”Mamma,” mi dice mentre rientriamo dalla piscina, “mi sa che devi fartene una ragione.”

Sto diventando una campionessa mondiale, del farmene una ragione.

Tanto…bro-do, bro-do vaffambrodo……

 

Categorie:Argomenti vari Tag:

Buon 2013!

2 Gennaio 2013 Nessun commento

 

Felice 2013 per tutti.

Anche se ancora soffro i postumi della bronchite e viene difficile crederci anche a me.

Categorie:Argomenti vari Tag: